CERIMONIA DI BENVENUTO

cerimonia di benvenuto vicenza

 

“…per accogliere a pieno titolo un nuovo membro della famiglia e farlo sentire speciale come merita”

Questa è l’idea alla base della cerimonia di benvenuto, un momento intimo e di grande amore per tutti i partecipanti. 

La cerimonia di benvenuto laico è un momento privo di riferimenti religiosi che lascia spazio alla condivisione di gioia e di intenti che caratterizza una nascita o un nuovo arrivo in famiglia.  

La dimostrazione d’affetto ideale per far sentire ogni persona speciale. 

Perché scegliere la cerimonia laica di benvenuto?

Un nuovo arrivo in famiglia è sicuramente un evento che porta sia gioia che scompiglio, uno di quei passaggi della vita dove nulla sarà più lo stesso. Dare il giusto peso all’ evento è un modo per prenderne piena consapevolezza e condividere con amici e familiari la felicità dell’avvenimento . 

Un momento gioioso ma anche solenne che merita un rituale su misura. 

Le persone scelgono il rito laico quando comprendono che optare per un altro rito potrebbe risultare incoerente rispetto alle proprie convinzioni ma allo stesso tempo non vogliono, rinunciare a festeggiare.

Il benvenuto è un’occasione per coinvolgere amici e parenti e renderli partecipi della propria gioia.

Questo rito è solitamente celebrato in occasione di nuove nascite ma è assolutamente adatto per tutti i casi in cui si voglia accogliere con solennità un nuovo membro della famiglia come in caso di adozioni,  di promesse di matrimonio, nel caso di un ritorno da parte di un parente da tempo lontano.

Nel caso della nascita, questa è l’occasione ideale sia per presentare il bambino sia per raccontare la storia del suo nome e dell’amore che lo ha preceduto. 


Cos’è la cerimonia laica di benvenuto? 

La cerimonia di benvenuto laico è un rito privo di riferimenti religiosi che non ha tuttavia uno status nè una forma prestabilita, è una cerimonia personale ed unica che viene creata su misura. Il benvenuto può essere celebrato in qualsiasi momento della vita, non è esclusivamente legato ad una nascita. Il rito si concretizza come una festa, corredata da gesti simbolici, oltre a letture e musiche. Una cerimonia organizzata per presentare ufficialmente il nuovo membro della famiglia e fagli sentire l’affetto e l’accoglienza di chi lo circonda. Amici e parenti possono partecipare attivamente per loro iniziativa o essere coinvolti in attività prestabilite.


Dove si può svolgere?

La cerimonia del benvenuto può essere tenuta in qualsiasi luogo.

La scelta della location come lo svolgimento stesso del rito è del tutto personale e personalizzabile. Solitamente vengono scelti luoghi significativi per i partecipanti come ad esempio l’intimità della propria casa o del proprio giardino. 

CERIMONIA DI UNIONE

unione civile a Vicenza

 

È stata una cerimonia bellissima che ha rappresentato in pieno i valori della coppia, davvero toccante!”

Nelle cerimonie laiche la protagonista è la coppia, di qualunque genere e orientamento sessuale. 

Si tratta di una cerimonia senza riferimenti religiosi, che esprime in modo assolutamente unico e significativo l’amore e l’impegno reciproco a condividere insieme la vita. Un’occasione per festeggiare insieme un nuovo ed entusiasmante capitolo della vita di coppia e condividere la propria gioia.

Perché scegliere la cerimonia di unione laica?

Ogni passaggio importante della nostra vita è scandito da un rito, l’inizio di una vita insieme è uno di questi momenti. 

Le persone scelgono il rito laico quando comprendono che optare per un altro rito potrebbe risultare inappropriato, o impossibile, oppure quando celebrare la propria unione rifacendosi ad una religione sarebbe disarmonico rispetto al proprio sentire. 

Il rito laico fa al caso delle coppie che sono alla ricerca di una cerimonia che significhi davvero qualcosa per loro e che cercano un modo personale ed originale per esprimere i loro intenti di unione.

La cerimonia laica incarna la piena libertà di scegliersi, di trasformare un amore in un progetto condiviso seppur privo di vincoli legali e adatto a tutti: 

● separati/divorziati 

● coppie gay 

● rinnovo delle promesse/anniversario 

● atei  

● agnosti 

● razionalisti 

● stranieri 

E’ anche possibile svolgere contemporaneamente la cerimonia laica e l’unione civile (con la compilazione dei registri comunali) grazie alla legge n° 76 del 20 maggio 2016 che consente l’unione anche tra persone dello stesso sesso.

 

Cos’è la cerimonia di unione laica?

Le cerimonie di unione sono realizzate su misura per la coppia, dando vita ai loro desideri, come espressione della loro personalità. Una cerimonia unica e irripetibile per un giorno unico e irripetibile.  

Possono essere coinvolti amici e parenti, così come gli stessi sposi possono personalizzare le proprie letture e le promesse di futuro in comune. 

Un tipico matrimonio potrebbe includere letture, poesie, musica, informazioni sulla coppia e sul motivo per cui scelgono di unirsi. In alternativa o in aggiunta al tradizionale scambio degli anelli, è possibile arricchire il rito con gesti simbolici per la coppia, usando le parole più adatte per raccontarne la loro storia.

 

Dove si può svolgere? 

Un matrimonio laico si può svolgere ovunque, in qualsiasi giorno della settimana e a qualsiasi ora. 

A fare da cornice all’ unione laica può essere il luogo che la coppia sceglierà, potrà spaziare dai castelli storici all’ intimità del proprio giardino di casa. In base alla propria fantasia e volontà può essere considerato ogni luogo come una spiaggia, una baita di montagna una foresta una sontuosa sala affrescata o la più formale sala comunale nel caso di unione civile. 

CERIMONIA DI COMMIATO

funerale laico vicenza

 

“è stato il funerale più intimo e personale che abbia mai visto.”

Questo è il commento che spesso si sente fare da chi per la prima volta assiste ad un funerale laico “un momento intimo e di grande amore”.

La cerimonia di commiato laico è un funerale privo di riferimenti religiosi, un momento in cui parenti, amici e conoscenti esprimono il proprio cordoglio.

Il rito laico lascia spazio alla condivisione e può essere un passaggio importante per l’elaborazione del lutto.

Perché scegliere la cerimonia di commiato laico?

I funerali laici sono un modo personale ed appropriato per dire addio a coloro che hanno vissuto senza religione. 

Si sceglie il funerale laico o per chiara indicazione o per intima comprensione. Chi si trova a riflettere su questa scelta, soprattutto se la persona cara non ha lasciato disposizioni ma solo indizi, entra in un labirinto di domande e dubbi, spesso ci si chiede quale sia la cosa più giusta per il defunto e per chi resta. 

La poca informazione rispetto al rito laico e una rete familiare apparentemente religiosa può contribuire ad alimentare indecisioni, tanto da pensare che la cosa più “giusta o semplice” sia il rito religioso. 

Le persone scelgono il rito laico quando comprendono che optare per un altro rito potrebbe risultare inappropriato, quando intimamente percepiscono che salutare il proprio caro con riti legati ad una religione sarebbe disarmonico, rispetto al ricordo del defunto e lascerebbe un po’ “l’amaro in bocca”.

La possibilità di salutarlo con un rito laico, neutro, e personale è l’ultimo intimo atto d’amore che possiamo ancora fare per noi e per lui.

 

Cos’è la cerimonia di commiato laico?

La cerimonia di commiato laico è un funerale privo di riferimenti religiosi è una cerimonia personale ed unica che viene creata unendo alla storia del defunto, il desiderio di coloro che lo stanno ricordando.

Il rito si concentra in modo sincero ed affettuoso sulla persona, sul suo vissuto, le sue connessioni e relazioni che vengono ricordate e si ripercorre attraverso i racconti delle persone che lo hanno amato o semplicemente conosciuto, anche attraverso racconti poesia, musica o altre forme d’arte.

Pur non essendoci una forma prestabilita per la cerimonia laica, esistono delle linee guida che normalmente vengono utilizzate. 

Il rito laico è uno spazio di sostegno e condivisione importante per scandire il delicato passaggio verso l’elaborazione del lutto e la riappacificazione per la perdita.

 

Dove si può svolgere?

La cerimonia laica può essere tenuta in una sala del commiato, anche se in pratica la maggior parte si svolge in crematori o cimiteri.

Esiste una legge che obbliga i comuni ad istituire una sala del commiato ma trova difficile attuazione. Per quel che riguarda la città di Vicenza attualmente si svolgono nel cimitero maggiore in attesa della sala del commiato per la quale i lavori dovrebbero terminare nella primavera 2019.